The Sparkling Post & Design del gioiello

 

Buongiorno e buon primo lunedì di ottobre. Siamo entrati nell’autunno ma io niente, non mi rassegno a questa cosa che le vacanze siano finite e, da un bel po’ anche. Vabbè, vabbè passiamoci sopra e passiamo a qualcosa di più serio… oggi cerchiamo di spiegarvi e farvi vedere come si realizza un gioiello partendo dal disegno, o meglio la sua importanza.

Ogni creazione ha dietro la sua strada ed ogni gioiello viene creato in maniera diversa. Così abbiamo deciso di prendere un classicone della gioielleria, uno di quelli che a tutte noi fa venire gli occhi a cuore… la verretta di diamanti.

Una vera verretta

La verretta o vera, o verretta giro dito, o riviere, è quell’anello dove tutti i diamanti sono disposti uno molto vicino all’altro e fanno appunto il giro del nostro dito.

Il primo passo è scegliere i diamanti che vogliamo andare a montare, nel dettaglio la caratura (ovvero la dimensione), il taglio (quindi la forma) e le caratteristiche (più o meno pure più o meno bianche). Poi andremo a prendere la misura del dito, ed infine sceglieremo la montatura.

Nel nostro caso siamo fortunati e abbiamo delle pietre da 0.25 ct. l’una, e la montatura scelta è la classica con i castoni a filo tondo con quattro griffe.

Il disegno ci permetterà di capire le dimensioni dei vari castoni, di quante pietre avremmo bisogno e di fare anche il preventivo.

Oltre a ciò il disegno permette a voi di capire come verrà il vostro gioiello, ma a noi ci dice esattamente cosa fare, un gioiello non passa quasi mai nelle mani di un solo professionista, questo perché l’orafo crea la montatura, ma sarà compito poi dell’incassatore montare le pietre e, il disegno spiega esattamente che tipo di incassatura servirà per quell’anello.

Veretta in diamanti - anello riviere su ordinazione di Jennifer Forte Gioielli Milano

Nonostante le riviere di diamanti sia un classico della gioielleria e quindi di chiara lettura e che lascia ben pochi dubbi, ci sono invece gioielli che hanno una realizzazione più complessa e avere il disegno che fa da guida con le misure, le proporzioni, il tipo di incassature delle pietre, o se ci sono delle incisioni vi assicuro che semplifica e agevola di gran lunga il lavoro.

Bene ragazzi anche per oggi da Milano è tutto passo la linea alla regia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *