The Sparkling Post & Fedi

 

Buongiorno miei cari,

si ricomincia un’altra settimana di lavoro e come di consueto ecco a voi il nostro post del lunedì!

Visto che ormai stiamo parlando di diamanti e anelli di fidanzamento abbiamo deciso di cavalcare l’onda matrimonio e oggi parleremo di fedi… vi dico già che per tutti voi che vi sposerete nell’anno 2018/2019 non dovete perdervi il prossimo post perché parleremo di regali per i testimoni e futuri mariti!

La Fede è quell’anello che ci si scambia il giorno delle nozze e che si porta o almeno si dovrebbe portare per tutta la vita al dito, in alcuni paesi come il nostro sull’anulare sinistro mentre in altri come la Spagna la fede di porta sull’anulare destro.

I tipi delle fedi

Spesso le fedi più usate a prima vista possono sembrare tutte uguali ma, non è così… infatti le più comuni e gettonate si dividono in fedi francesine, fedi classiche o normali e fedi comfort.

Le francesine sono le più sottili, sono strette e leggermente bombate hanno come tutte varie misure di larghezza ma di fatto restano forse le più discrete. Le classiche o normali sono invece più larghe e piatte, mentre le comfort, anche loro piatte e lievemente squadrate al loro interno, hanno una leggera bombatura che rende più comoda la “vestibilità”. Se state appunto valutando quali fedi scegliere e queste piccole dritte non vi hanno comunque chiarito le idee allora prendetele in mano e guardatele di profilo, guardando la sezione e li noterete tutte le differenze – le potete provare tutte dal vostro gioielliere!

Qui troverete anche una piccola guida alle fedi classiche , fedi francesine e comode, e le differenze nei loro prezzi!

Oltre a queste fedi ora esistono molti modelli più particolari e ricercati che in alcuni casi non hanno molto in comune con le fedi classiche. Ci sono infatti fedine con due ori diversi assieme, oro giallo e rosa che si uniscono in un anello, fedi classiche con il brillantino, anelli dalla forma irregolare con dei piccoli brillantini… sembra che la tendenza sulle fedi sia quella di personalizzarle o di cambiare un po’ i connotati alle classiche.

Personalizzare

E se questa scelta è solo una questione di gusti, una cosa che invece è comune a tutte è l’incisione.

Tutte le fedi all’interno portano un incisione dove nella stragrande maggioranza dei casi è il nome della compagna/o e la data delle nozze. Di fatto ci si può “sbizzarrire”: un tempo si usava incidere solo il nome, poi appunto il nome e la data. Oggi c’è chi decide di metterci un simbolo, un soprannome, una frase importante e anche l’impronta digitale.

Tutte le fedine, soprattutto le classiche ma anche quasi tutte le particolari – sono realizzabili in tutti e tre i colori dell’oro – il bianco, il giallo e il rosa – a seconda dei gusti. Il discorso si fa lievemente più complesso per il platino in quanto non tutte le gioiellerie sono attrezzate per la sua lavorazione. In questo caso il gioielliere dovrà rivolgersi a orafi esperti che lavorano appunto questo metallo.

Tendenzialmente i tempi di realizzazione per di anelli classici sono di circa una/due settimane. Nel caso in cui abbiate scelto di farvela fare su misura da una vostra idea allora i tempi di realizzazione variano da due a tre settimane.

E se voi future spose vi state chiedendo cosa ne sarà del vostro anello di fidanzamento il giorno del matrimonio, oppure dove lo metto? Come lo indosso? Bé il mio consiglio è quello di non indossarlo il giorno della cerimonia, e portarlo in base al proprio gusto dal giorno seguente o assieme alla fede oppure all’anulare destro….

Voi ragazze già sposate che fede avete scelto? E invece voi che le state cercando cosa preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *