The Sparkling Post & Le Pietre

Argomento di oggi: le pietre. Le pietre preziose e semi-preziose un po’ in generale, cercando un pochino di suddividerle in categorie e capirne un po’ di più.

La prima divisione è tra i diamanti, le pietre preziose e le pietre semi preziose. Per i diamanti, le Queen delle pietre preziose, li dedicheremo un post intero lunedì prossimo. Invece nella categoria pietre preziose troviamo i Rubini famosi per il loro colore rosso intenso, gli Zaffiri blu mare e gli Smeraldi con il loro incantevole verde.

Nella categoria delle semi preziose troviamo un’infinità di pietre come le acque marine, i citrini, le ametiste, le corniole, le tormaline e molti altri!

Questa differenza però tra pietre preziose e semi preziose potrebbe rilevarsi molto forviante. Infatti tra le pietre considerate semi preziose troviamo alcune che di semi prezioso hanno ben poco! Alcune tormaline “paraiba” posso avere valutazioni ben più alte dei Rubini o delle altre definite preziose. Anche l’acqua marina ad esempio (che deriva dalla stessa famiglia dello Smeraldo, nello specifico dalla famiglia dei Berilli) può raggiungere quotazioni molto elevate, e anche lei come le pietre preziose ha varie caratteristiche, e la principale è il suo colore che varia in base alla presenza di ferro e di titanio – è questa caratteristica che gioca un ruolo fondamentale nella quotazione.

In base al suo luogo di estrazione infatti possiamo trovare intensità di colore diverse ad esempio a Santa Maria de Itabria le gemme sono di un blu più intenso e sempre in Brasile ma spostandoci un po’ possiamo trovare pietre con un colore molto più chiaro e con sfumature verdi.

Come possiamo vedere in certi casi la categoria preziose e semi potrebbe ingannarci… ma piano piano o meglio post per post vi racconteremo in maniera dettagliata tutte le caratteristiche delle pietre preziose e “semi”… e voi che pietra preferite?

Al prossimo lunedì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *