The Sparkling Post & Dai bronzi di riace

Buongiorno gente e buon inizio settimana! Come state? Qui tutto bene direi, tranne che è lunedì ma contiamo di farcene una ragione prima o poi.  Oggi parleremo di una tecnica, di un modo per realizzare gioielli e non solo… Avete presente quei figaccioni dei bronzi di Riace? Bé anche loro sono stati creati con questa tecnica quella della cera persa.

Cera “persa”

Noi invece nel nostro piccolo la utilizziamo per creare alcuni gioielli.

Infatti quando dobbiamo creare un gioiello “scultura”, ad esempio un anello o un ciondolo con una forma particolare magari che riproduca un volto. Oppure un gioiello che sappiamo di dover replicare molte volte – usiamo la cera persa.

Questa tecnica consiste nel creare un gioiello utilizzando la cera, un materiale che permette di essere modellato secondo le proprie esigenze. Immaginatevi una cera meno oleosa e più compatta di quelle che vengono usate per le candele, dove tramite frese, bisturi, lime, trapani si fa modellare e ci permette di creare dettagli molto significativi.

Una volta terminato il nostro oggetto e pulito, lo portiamo in un centro di microfusione e qui avviene la magia.

JENNIFER FORTE GIOIELLI lavorando cera persa anello fatto a mano_
JENNIFER FORTE GIOIELLI lavorando cera persa

Fusione

Questi centri, prendono il nostro gioiello e lo vanno ad attaccare in un cilindro con tanti rami, all’interno di questo “albero” verrà iniettato del gesso che prenderà il posto della cera, e quest’ultima se ne andrà lasciano lo stampo al gesso. Da qui infatti, o meglio da questo passaggio prende il nome “CERA PERSA”.

Una volta che entra in gioco il gesso, nel cilindro verrà iniettato il metallo, in base a quello che ci serve, se il gioiello dovrà essere in oro o in argento, in ottone o in bronzo, all’interno del nostro albero verrà iniettato appunto il metallo fuso.

Una volta terminato questo passaggio e l’albero sarà raffreddato, con dei tenaglioli  si staccherà il gioiello.

Il gioiello però non immaginatevelo bello, fatto finito e lucido, perché bisognerà togliere quel pezzettino di innesto a cui era attaccato, e va levato il residuo di gesso. Se volete immaginarvelo meglio, pensate a un gioiello che anziché essere in oro giallo, al momento del ritiro della fusione è semplicemente tutto bianco.

Gioielli Unici

Questa tecnica così antica è arrivata fino ai giorni nostri, oggi come allora permette di creare gioielli e sculture davvero meravigliose,  pensate a quella meraviglia di addominali dei bronzi o a quella precisione e minuziosità che hanno i riccioli dei capelli, la barba, o pensiamo a qui  gioielli con la forma di un animale dove riusciamo a vedere i dettagli degli occhi, o delle zampe… ecco, è questo il vantaggio maggiore della cera, il fatto che può essere lavorata, scolpita fino ad ottenere dettagli davvero incredibili, permette di scatenare la fantasia e di rendere unici dei gioielli.

Bene ragazzi, spero che queste poche righe le abbiate trovate interessanti, ora vi saluto che devo proprio andare a far fondere dei gioielli.

Un bacio da noi e dai bronzi!

Cera persa come si fanno gioielli artigianali anello personalizzabile by Jennifer Forte Gioielli
Cera persa: come si fanno gioielli artigianali? – anello chevalier personalizzabile by Jennifer Forte Gioielli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *